Ti sei mai chiesto perché tante persone si ostinino a vivere una vita mediocre solo perché si sentono “bloccate” nel dubbio e nel timore?

Il paradosso di molte persone è che aspirano a volere di più per sé stesse ma non si interrogano davvero su come possano effettivamente fare quel “salto di qualità”.

Pensandoci bene, c’è stato un periodo in cui anche io ero così: mi guardavo attorno e sapevo di volere di più, ma per una ragione o per l’altra mi mantenevo sulla solita strada di sempre.

Su quella strada andavo in autopilota: non avevo davvero preso coscienza di quanto potere avessi in realtà per trasformare il mio viaggio e senza nemmeno rendermene conto accettavo quello che veniva.

Ma chi l’ha detto che si deve accettare e rimanere immobili di fronte allo scorrere del nostro tempo?

Ebbene, chi te lo dice sei tu; così come sei tu a poter spegnere le tue credenze auto-sabotatrici, accenderne di nuove rivoluzionanti e creare con consapevolezza il domani che senti di meritare.

Ma da dove si può partire effettivamente? Lo capiremo insieme in questo articolo, che ho scritto prendendo ispirazione da un libro illuminante scritto da Jen Sincero: “You Are a Badass”.

You Are a Badass: How to Stop Doubting Your Greatness and Start Living an  Awesome Life (English Edition) eBook: Sincero, Jen: Amazon.it: Kindle Store
Clicca per comprare il libro.

Questo libro di Jen Sincero è un bestseller sulla crescita personale e il self-help, di cui non abbiamo la versione in italiano. Lasciatemi dire che, in realtà, è molto più apprezzabile in lingua originale, perché il linguaggio diretto, informale e convincente della scrittrice diventa molto più efficace ed estremamente piacevole.

Se cercate un libro sull’evoluzione e crescita personale in inglese con cui sfidarvi e che allo stesso tempo possa farvi riflettere, ridere ed esservi utile nella vita, partite con questo. Non ve ne pentirete!

Ora andiamo nel vivo dell’articolo e scopriamo come possiamo smettere di dubitare di noi stessi e aprirci alla nostra straordinarietà.

Parti dalla tua mente

Dalla nostra mente parte tutto ciò che si materializza poi nella nostra realtà, ma non tutti ne sono consapevoli. Per farvi capire come questa affermazione sia reale, vi porto qui la semplice sequenza che di fatto avviene ogni giorno partendo dal nostro pensiero fino ai fatti.

Ogni giorno facciamo circa 6000 pensieri che guidano il nostro animo a determinate sensazioni: pensieri sul lavoro, pensieri sulla famiglia, pensieri sul futuro, pensieri su banalità.

Tutti questi pensieri determinano uno stato d’animo più o meno positivo, dunque si può dire che ciò che pensiamo ha una diretta ripercussione sulle nostre emozioni.

Ebbene, che ci facciamo con queste emozioni?

Le emozioni, unite ai nostri pensieri frequenti, generano in noi un credo. Il credo è la spinta che ci porta a compiere le nostre azioni in un determinato modo.

Siamo quindi giunti al termine della reazione a catena: dai nostri pensieri, emozioni e credo abbiamo generato un’azione allineata con essi, che ti è tramutata poi nel risultato che è la nostra realtà stessa.

Morale di questa storia: prenditi cura della tua mente, perché da lì parte tutto. La nostra parte razionale, a differenza della parte emotiva, è quella che possiamo controllare direttamente guidandola verso la direzione che più può farci bene.

Quindi non sprecare i tuoi pensieri in cose che possono portarti a diventare pessimista, negativo, scoraggiato, impaurito. Vivi i tuoi pensieri con consapevolezza: se arrivano pensieri dannosi, accoglili e osservali, cercando di capire cosa vogliono dirti; poi, gentilmente, accantonali e sostituiscili con nuovi pensieri potenzianti. Ne hai tutto il potere.

Ti interessa questo tipo di contenuto? Trovi qui tutti i miei articoli sulla crescita personale.

Pensa in termini di energia, frequenza e vibrazione

“Se vuoi incontrare i segreti dell’Universo, pensa in termini di energia, frequenza e vibrazione” disse il grande Nikola Tesla.

Se c’è una cosa del mio credo che ho rafforzato moltissimo negli ultimi anni è la fiducia nell’Intelligenza Infinita.

È la forza che domina l’inspiegabile sul nostro Pianeta: quella che crea le maree, quella che fa eruttare i vulcani, quella che fa scorrere le acque dei fiumi. È quella che fa incontrare due persone per “puro caso” e le fa innamorare. Che ti porta una risposta quando meno te l’aspetti. Che ti regala un’occasione perché tu possa approfittarne.

Questa enorme energia è mossa da un’Essenza molto più alta e grande del nostro stesso Pianeta, ma si manifesta nella nostra vita con i più piccoli segnali: un numero che vediamo in continuazione, la parola di uno sconosciuto, un oggetto trovato per caso in tasca, le nostre emozioni.

Ognuno è assolutamente libero di credere ciò che ritiene più vero per sé stesso, ma di una cosa sono ormai sicura: questa Energia lavora continuamente e funziona per tutti, nessuno vi si può sottrarre.

Quello che può fare la differenza per il singolo è avere la fiducia, fiducia che lavorerà per il nostro bene, per ciò che è pronto per noi e per cui noi siamo pronti. Aprirsi a questa energia e interpellarla può fare tutta la differenza del mondo, perché così come si manifesta all’esterno con questi segni, in egual modo è contenuta dentro di noi.
Siamo uno con l’Universo, l’Universo siamo noi.

Crea una nuova abitudine

La ripetizione è ciò che crea in noi automatismi, ovvero cose che ormai facciamo senza nemmeno starci troppo a pensare. E il modo più semplice con cui possiamo chiamare questi automatismi è abitudini.

Le abitudini possono essere positive o negative. Infatti, esistono ripetizioni di atteggiamenti che possono farci del bene, così come esistono comportamenti che diventano nocivi.

Così come con i pensieri, anche qui abbiamo voce in capitolo: siamo in grado di scegliere cosa inserire nella nostra quotidianità e di determinare i risultati che ne conseguono.

La cosa bella delle abitudini è proprio l’automatismo che innescano. Quando cominci a ripetere tante volte un’azione e ad abituarti alla sua “presenza” nelle tue giornate, presto o tardi diventerà una cosa di cui hai bisogno per sentirti in equilibrio.

Per molte persone è bere il caffè al mattino, per molte è meditare almeno 10 minuti al giorno, per altre è leggere qualche pagina prima di andare a dormire.

Qualsiasi sia la tua abitudine, assicurati di queste due cose: che ti faccia sentire bene mentre la stai svolgendo e che abbia un risvolto positivo per il tuo futuro.

Il fumo, ad esempio, può alleviare la tensione momentaneamente e farci sentire bene, ma non ci garantisce una buona salute nel lungo periodo.

Perciò presta attenzione a quelle che sono le tue abitudini: quali stanno effettivamente aiutando il te stesso del futuro? Quali non stanno facendo bene al te stesso del presente? Cosa puoi tagliare fuori, e con cosa puoi sostituirlo?

Investi in te stesso

Il denaro entra ed esce dalle nostre tasche con una facilità di cui a volte nemmeno ci rendiamo conto.

Basti pensare alla somma di tutte le brioche che una persona può mangiarsi al bar durante la settimana in un solo mese: mettiamo 5/7 euro a settimana? Sono 20/30 euro al mese per la colazione.

Eppure quando la compriamo costa pochissimo, soltanto 1,20€!

Il punto è proprio questo: molte persone spendono guardando unicamente al beneficio che ne otterranno nel momento immediatamente successivo, quindi spendono per il puro piacere e gusto di avere tra le mani quella cosa per un pò…e poi?

Forse l’esempio delle brioche non è il più azzeccato, e non sto dicendo che fare colazione al bar non vada bene – anzi, adoro mangiare brioche e cappuccino al bar!

Quello che intendo dire è che il denaro va dove l’energia scorre e lavora in un vero e proprio ciclo: entrata, uscita, domanda, offerta. Quindi le nostre spese saranno sempre incanalate verso la direzione a cui daremo maggiore attenzione, perché ci venga restituito qualcosa in cambio.

E cosa otteniamo in cambio, a prescindere dal tipo di prodotto acquistato? Valore.

Siamo tutti capaci di spendere il nostro denaro, ma non tutti siamo in grado di investirlo: investire significa pensare non tanto al beneficio immediato, ma alla grandezza del valore che ne possiamo ottenere nel medio-lungo termine.

E come possiamo capire se tale valore è più o meno grande? Lo capiamo dal beneficio che ne otteniamo nella nostra crescita come individui.

Permetti al tuo denaro di farti crescere investendo in te stesso, e vedrai che l’abbondanza in ritorno sarà triplicata.

Presta attenzione alle tue relazioni

Non sei l’unico a determinare la tua vita, anche le persone che ti circondano hanno un peso rilevante.

Questa cosa può da un lato tranquillizzare, perché chi ci sta vicino può sicuramente essere un valore aggiunto per noi: il sostegno, la spinta in più, la parola guida di una persona che ci sta vicina fa tutta la differenza del mondo. Andare avanti da soli è possibile, ma a un certo punto diventa insostenibile e inconcludente.

Dall’altro lato essere affiancati da certe persone può essere altamente nocivo al nostro benessere personale e alla nostra crescita.

Per questo credo sia di fondamentale importanza prestare attenzione alla nostra cerchia. Questa ha un effetto diretto su tutte le cose che ho spiegato nei paragrafi precedenti, perché come esseri umani tendiamo a muoverci nella direzione di un gruppo e a imitarne gli atteggiamenti.

Sentirci parte di qualcosa di condiviso ci fa sentire bene, quindi la cosa migliore da fare è costruire attorno a noi una cerchia di individui che possano potenziarci, innalzarci, farci avvicinare a una versione migliore di chi siamo, e non il contrario.

Così come è di fondamentale importanza curare sé stessi, perché nel momento in cui sprigioniamo chi siamo autenticamente e senza alcun timore, le persone “giuste” per noi verranno a sedersi al nostro tavolo.

Impara ad ascoltare piuttosto che soffocare

Non ce ne rendiamo sempre conto, ma sono moltissimi i modi con cui il nostro corpo ci parla per farci sapere come sta.

Stanchezza, tristezza, calo di energie, irritazioni e malattie sono solo alcuni dei sintomi con cui possiamo percepire che qualcosa non va nel nostro stile di vita, e che probabilmente fino ad ora non abbiamo prestato abbastanza attenzione a noi stessi.

Il messaggio che voglio far passare è questo: pensare al proprio benessere non è un comportamento egoista, ma d’amore.

Innanzitutto perché sei l’unica persona che avrai a fianco per tutta la vita. Ti accompagnerai ovunque e, alla fine della giornata, farai i conti solo con te stesso.

E poi perché se tu stai bene, tutta la tua realtà esterna ne risente positivamente

I sintomi, o messaggi, che ci arrivano dal corpo sono un allarme da non soffocare, piuttosto da accogliere e ascoltare: cosa c’è dietro? Cosa vuole dirmi?

Interrogati sulla provenienza di un sintomo approfondendo ogni ambito della vita, perché la fonte potrebbe essere più banale di quanto pensi – oppure di estrema importanza.

Comunque ascoltati e viviti con amore. Tutto ciò che ti succede non succede A te, ma PER te, poiché è qui per mostrarti qualcosa.

Ti è piaciuto l’articolo e vuoi di più? Qui trovi tutti i libri nel mio zaino!


Questo articolo si conclude qui e spero con tutto il cuore che vi sia piaciuto, ma soprattutto che vi possa essere stato utile.

Vi lascio ricordandovi che meritate di vivere una vita straordinaria: uscite dal cassetto e andate a prendervi i vostri sogni, che sono là fuori. Partire da queste piccole azioni e vedrete che i benefici saranno impagabili.

Grazie per essere stati qui con me, ci vediamo presto con un altro articolo!

Ti potrebbe piacere:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: